Prodotti

Corso Ambiente – Scuola del Fatto

50 Crediti FQ

Categoria:

CORSO AMBIENTE

(10 ore)

Premessa

La più grande questione di fronte alla quale è posta la nostra generazione è
quella ambientale. Parlando al vertice dell’Onu sull’emergenza climatica,
nel settembre 2019, Greta Thunberg ha detto: “Le persone stanno soffrendo,
stanno morendo. Interi ecosistemi stanno collassando. Siamo all’inizio di
un’estinzione di massa. E tutto ciò di cui parlate sono soldi e favole di
eterna crescita economica? Come vi permettete?!”.
Le cose stanno esattamente così, e non c’è più molto tempo. D’altra parte, il
grido dei poveri di tutto il mondo è indistinguibile dal grido degli animali,
delle piante, di ogni essere vivente e del corpo stesso del pianeta. Sappiamo
– lo sappiamo scientificamente e storicamente, e lo avvertiamo ogni giorno
sulla nostra pelle – che non può esserci giustizia sociale senza giustizia
ambientale. Sono un’unica cosa. Il primo passo da compiere è un cambio di
paradigma intellettuale, la capacità di pensare un’economia e una società
radicalmente diversa. Ci vogliono pensieri nuovi, metodi nuovi.

Docenti

Silvio Greco

Docente di produzioni animali presso l’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo

Docente di Ecologia Marina presso la Pontificia Università Antonianum di Roma

Stefano Mancuso

Professore ordinario di arboricoltura e etologia vegetale

Università di Firenze

Carlo Petrini
Fondatore di Slow Food

Presidente dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo

Programma

Il pianeta delle piante
Stefano Mancuso
1° lezione: “Le piante sono il motore della vita”
2° lezione: “Differenze fra piante e animali: diffusione contro concentrazione”
3° lezione: “Piante e città per contrastare il riscaldamento globale”

Il sistema alimentare
Prof. Carlo Petrini
1° lezione: “Introduzione ai sistemi alimentari”
2° lezione: “Nascita ed evoluzione del movimento Slow Food”
3° lezione: “La transizione del cibo e della nutrizione nella società attuale”

Come salvare il mare
Prof. Silvio Greco
1° lezione: “Pianeta Mare”
2° lezione: “Homo sapiens sapiens, Blue Growth”
3° lezione: “Attraversiamo l’oceano e perdiamo di vista la riva”

Biografie

Silvio Greco. Biologo marino, dirigente di ricerca, Vice presidente della Stazione
Zoologica Anton Dohrn. Direttore scientifico del Laboratorio di Sostenibilità e
Economia circolare e docente di produzioni animali presso l’Università di Scienze
Gastronomiche di Pollenzo. Docente di Ecologia Marina presso la Pontificia
Università Antonianum di Roma. Membro della CNSA (Commissione Scientifica
Nazionale per l’Antartide). Membro del Consiglio Nazionale di WWF Italia. Ha
effettuato campagne di ricerca in quasi tutti i mari del mondo, partecipando a sei
campagne in Antartide. Autore di oltre 200 pubblicazioni scientifiche e di vari libri
tra cui, da ultimi, Un’Onda di Plastica con Raffaella Bullo, Manifestolibri (2018);
La Plastica nel Piatto Giunti Editore (2020); AA.VV., Le parole della Transizione
Ecologica, Ed. Ambiente (2021).
Stefano Mancuso è professore ordinario presso l’Università di Firenze e ordinario
dell’Accademia dei Georgofili. Dirige il Laboratorio Internazionale di
Neurobiologia Vegetale con sedi a Firenze, Kitakyushu, Bonn e Parigi. Fondatore
della neurobiologia vegetale e appassionato divulgatore, è tra le massime autorità
mondiali impegnate a studiare e divulgare una nuova verità sulle piante, creature
intelligenti e sensibili capaci di scegliere, imparare e ricordare. Pubblicazioni
recenti: La Nazione delle Piante (2019) e La pianta del mondo (2021).
Carlo Petrini è giornalista e fondatore, nel 1989, di Slow Food, organizzazione si
occupa della salvaguardia della cultura e delle tradizioni culinarie locali. È
Presidente dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo. Personalità di
grande rilievo, impegnata nel sociale e da sempre impegnato nel contrasto alle
diverse forme di disagio ed emarginazione, oltre che grande esempio di spirito
imprenditoriale eticamente orientato. Nel 2016 è stato nominato Ambasciatore
Speciale della FAO in Europa per Fame Zero. Ha collaborato con l’Unità, La
Stampa, la Repubblica. Tra i vari titoli da lui pubblicati ricordiamo: Terra madre.
Come non farci mangiare dal cibo; Buono, pulito e giusto. Cibo e libertà. Slow
Food: storie di gastronomia per la liberazione; Voler bene alla terra. Dialoghi sul
futuro del pianeta.